Cos'è il merchandising?

Il merchandising è una tecnica di marketing che sfrutta gli ambienti e il modo in cui sono organizzati per attirare clienti e spingerli ad acquistare.
Grazie al merchandising è possibile aumentare l’affluenza del punto vendita interessato per massimizzare i guadagni.
In pratica consiste nella possibilità di sfruttare per fini commerciali un marchio tramite la sua diffusione e la sua popolarità nel campo della pubblicità.

Le leve di merchandising

Il merchandising aumenta il reddito del punto vendita agendo su diverse leve:

  • Layout delle attrezzature: la sistemazione del punto vendita, la scelta e la disposizione delle attrezzature e l'organizzazione del flusso di traffico della clientela.
  • Layout merceologico: le modalità di associazione dei prodotti e la collocazione nel punto vendita. Stabilisce la sequenza dei settori e dei reparti.
  • Il display: definisce la sistemazione dei prodotti nei diversi settori e le decisioni finalizzate a definire la quantità e la qualità dei prodotti o brand.

Gli obiettivi di merchandising 

Il merchandising si pone degli obiettivi di breve e di lungo periodo:

  • Breve periodo: si usa per ottimizzare l'esposizione dei prodotti con l'obbiettivo di massimizzare le vendite con il migliormento della visibilità.
  • Medio-lungo periodo: si usa per influire sulla scelta del punto vendita e fidelizzare il consumatore, per mantenere e sviluppare il reddito del punto di vendita. In pratica, i distributori fanno in modo che la scelta del punto vendita diventi prioritaria rispetto alla scelta del prodotto.

Il merchandising, infine, ottimizza l’esposizione e la presentazione delle merci producendo e operando a livello sia di struttura e di organizzazione dei diversi reparti sia di collocazione e visualizzazione del prodotto.

Casi studio: Ikea e Balenciaga due modi differenti di fare merchandising

La borsa di Balenciaga con il prezzo di quasi 2000 euro riprende un modello di Ikea da 60 centesimi nato con un preciso significato e dei richiami alla tradizione dell'azienda. Ikea presenta la promozione così sui canali social: "Solo chi dorme non commette errori". Questo merchandising scatena un certo populismo che non ha niente a che fare col prezzo dell'oggetto ma col suo significato.

La borsa di Balenciaga-Ikea ha senso. E vi spieghiamo perché
Il significato della borsa è che l’oggetto, come tanti altri visti nella storia della moda contemporanea, trasforma il banale in eccezionale e ribalta quello che pensiamo di sapere in fatto di bellezza e anche di lusso.
Nel dettaglio: Demna Gvasalia, giovane e nuovo designer di Balenciaga, si è ritagliata un ruolo primario nel fashion system andando controtendenza e rifiutando l’idea comune di bellezza per proporre la "bruttezza" come massimo emblema di stile.
La tendenza delle borse da supermercato, spiaggia o spazzatura è uno dei trend più ricorrenti nella storia del costume. Ecco perchè ha avuto successo questo merchandising, per ricordare che chi indossa capi da migliaia di euro alla fine ha una vita quotidiana in cui fa uso di simboli comuni a tutti.
Insomma, questi accessori sono una sorta di livellatori di differenze che non sempre però vengono capiti.

Ti occupi di digital Marketing?

Prova Framework360

La prima Essential Marketing Platform, un software di marketing molto potente.

Abbiamo inventato Framework360

La prima Essential Marketing Platform, un software di marketing molto potente.

Realizzando il tuo sito web su Framework360 otterrai un notevole incremento delle performance delle tue campagne di marketing.

Ricevi news e strategie settoriali dal mondo del digital marketing:

Tranquillo, non ti invieremo mai spam e terremo i tuoi dati al sicuro.

Hai trovato interessante questo articolo?