Cos'è il narrowcasting?

Il narrowcasting è uno strumento di condivisione di contenuti multimediali nell'ambito del marketing.

Sono diverse forme di comunicazione che si rivolgono a settori particolari di pubblico.

Vengono definite pubblicità a "diffusione mirata" e si distinguono da quella a “diffusione larga”, chiamata anche broadcasting, che è indirizzata ad un pubblico di massa.

L'obiettivo di questa comunicazione è far interagire il destinatario del messaggio con la fonte che emette la comunicazione.

Nel contesto del narrowcasting, il marketing ha la funzione di intercettare il consumatore durante il processo d'acquisto attraverso i mezzi di comunicazione (televisione, radio, stampa, affissione), per indirizzarlo verso la scelta di un prodotto specifico.

Come comunicare tramite il narrowcasting

Comunicare con il narrowcasting significa rivolgere la pubblicità ad un pubblico ristretto.

Uno degli strumenti usati dal narrowcasting sono le riviste specializzate, che mirano ad un pubblico minore rispetto ai tradizionali giornali quotidiani.

Per quanto riguarda la Tv, invece, lo strumento usato dal narrowcasting è la pay per view, (paga e vedi), tipologia di televisione che permette di vedere canali specializzati in diversi temi solo con un abbonamento: Mediaset Premium o Sky.

La rivoluzione del narrowcasting in campo musicale è stata portata da Spotify: ossia una piattaforma musicale che ha cambiato il modo in cui gli artisti fanno musica.

Nell'amito del web, ovviamente, i social media comunicano tramite il narrowcasting.

Prendiamo l'esempio di Instagram, in cui propone dei contenuti che sono divisi in più categorie in base ai “mi piace” lasciati dall’utente. Questo porta un tempo di permanenza sui social maggiore e permette di raggiungere direttamente il proprio target di riferimento.

In sostanza, ogni piattaforma si specializza e punta su una cerchia ristretta di utenti, che poi diventano abituali.

Differenza tra broadcasting e narrowcasting

Come abbiamo già detto, il broadcasting e il narrowcasting sono due metodi differenti di comunicare.

Il broadcasting comunica il messaggio attraverso la comunicazione di massa, il narrowcasting per la comunicazione specifica. 

Questi due tipi di comunicazione, vengono differenziati dal marketing: 

  • Broadcast: corrisponde la strategia di mass marketing, ossia un mercato unidirezionale che sfrutta la pubblicità dei mass media. Quimdi, il cliente si trova sulla pagina web dell’azienda grazie ad una delle tante e casuali pubblicità che gli vengono proposte, diventa un cliente occasionale che probabilmente terminato l’acquisto non entrerà più in quella pagina web;
  • Narrowcast: corrisponde la strategia di relationship marketing, ossia un mercato multi direzionale, dove l’azienda soddisfa tutte le richieste del cliente, crea un rapporto di fiducia, in modo da permettere che torni ad acquistare anche in futuro.

In conclusione, il narrowcasting è dunque una diffusione mirata di informazioni e contenuti che viene trasmessa ad un pubblico realmente interessato.

L'utente accede alle informazione sul web, compila un modulo di contatto, sceglie e riceve trasmissioni audio e video, permettendo dunque a chi utilizzi la rete di ottenere notizie e contenuti sia audio che video in tempo reale.

Abbiamo inventato Framework360

La prima Essential Marketing Platform, un software di marketing molto potente.

Realizzando il tuo sito web su Framework360 otterrai un notevole incremento delle performance delle tue campagne di marketing.

Ricevi news e strategie settoriali dal mondo del digital marketing:

Tranquillo, non ti invieremo mai spam e terremo i tuoi dati al sicuro.

Hai trovato interessante questo articolo?