Cos'è il packaging?

Il packaging è l’involucro, la scatola, la confezione del prodotto con decorazione.

Anche se il proverbio afferma “non si giudica un libro dalla copertina” a volte è proprio la copertina che fa innamorare il cliente di un determinato prodotto.

Ma dietro al packaging c’è uno studio, una progettazione e una realizzazione di tutte le attività messe in atto per il prodotto da vendere e serve a identificare la marca, il prodotto stesso e a dare informazioni circa le sue principali caratteristiche di produzione e d’uso.

È un elemento molto importante per la presentazione, l’estetica del prodotto e per attirare l’attenzione del cliente e la vendita del prodotto. Anche se non c’è il 100% di possibilità che il packaging ottenga il gradimento di tutti i consumatori che lo osservano, ma deve assolutamente garantire la praticità di trasporto, il mantenimento intatto del prodotto all’interno e l’esposizione.

Per queste ragioni, il suo studio e la sua realizzazione è affidata agli specialisti di packaging, che hanno il compito di considerare la funzionalità della confezione.

Esistono tre tipologie di packaging:

  • Primario: destinato alla vendita di prodotti singoli, pronti al consumo. Oltre alla funzione pratica di contenimento e protezione, gli imballaggi primari ne svolgono una seconda, di tipo commerciale, motivo per cui sono considerati delle vere e proprie unità di vendita. Per adempiere a questo scopo, le confezioni primarie sono accuratamente progettate per informare i clienti, persuaderli e spingerli all’acquisto;
  • Secondario: raggruppa un certo numero di unità di vendita. Se il prodotto viene rimosso dal suo contenitore secondario, dunque, non vengono modificate le sue caratteristiche ed il suo valore commerciale;
  • Terziario: scatole destinate al trasporto sicuro delle merci, progettate per proteggere e preservare l’integrità del contenuto. Imballi che facilitano la manipolazione e la spedizione di imballaggi multipli o singole unità di vendita.

 Come fare un packaging?

 Realizzare un packaging può essere molto semplice, anche più semplice di quanto tu possa pensare. Andiamo a vedere come…

Innanzitutto si prende appuntamento per un briefing con il cliente per raccogliere tutti i requisiti richiesti per il packaging perfetto.

Si dovrà richiedere al cliente delle specifiche caratteristiche per il packaging desiderato:

  • Caratteristiche materiali del prodotto: dimensioni, peso, volume, forma, tipi di materiali utilizzati;
  • Caratteristiche immateriali del prodotto: prezzo, posizionamento sul mercato;
  • Modalità di distribuzione: modalità di trasporto e distribuzione del prodotto;
  • Caratteristiche del consumatore finale: modi e momenti di consumo/utilizzo;
  • Normative: eventuali adempimenti di legge che il packaging deve rispettare;
  • Competitor: chi sono i concorrenti, quali sono le caratteristiche materiali e immateriali dei loro prodotti;

Dopo aver preso tutte le informazioni utili per la realizzazione del packaging si potrà realizzare il concept, che rappresenterà la base nonché una bozza del progetto per stabilire l’aspetto delle scatole: dimensioni, grafica, testi, forma della fustella, materiale.

Una volta accettata la bozza, si può realizzare un mockup della tua confezione, prima di predisporre l’ordine definitivo.

Uno strumento che ti permette di mostrare al cliente il packaging che hai ideato con grafica applicata: un’anteprima della scatola che corrisponderà a ciò che in seguito potrà acquistare e ricevere.

Si può scegliere tra:

  • Mockup stampato: cioè già stampato con gli stessi materiali utilizzati per la produzione definitiva per testare gli aspetti strutturali del packaging;
  • Mockup 3D virtuale: per mostrare un’anteprima a 360° del prodotto al cliente e vederlo da ogni angolazione.

Dopo la presentazione si può fare un test di mercato del packaging stampando diverse copie per valutare diversi fattori.

Grazie ai test di mercato è più facile capire quali sono i packaging che riscontrano la maggiore preferenza di acquisto tra i clienti di un negozio fisico. Così da capire quale packaging è più idoneo per quel tipo di prodotto e mercato.

Una volta definiti tutti questi elementi si può procedere alla stampa definitiva del packaging.

 Casi studio:

Questo caso studio rappresenta un’idea di design di un packaging per un famoso panettone:

 

In questo design hanno mantenuto i gusti dei clienti e selezionato tonalità non accese dei colori desiderati. La texture della confezione è stata progettata per ricordare la sofficità (appunto del panettone) e la posizione geografica della sede nazionale.

Il formato della scatola è stato progettato per rispettare l'esigenze di produzione, di logistica, estetiche e di presentazione del prodotto. 

Seguici su Facebook per riecevere consigli, informazioni e casi studio:

Abbiamo inventato Framework360

La prima Essential Marketing Platform, un software di marketing molto potente.

Realizzando il tuo sito web su Framework360 otterremo un notevole incremento delle performance delle tue campagne di marketing.

Ricevi news e strategie settoriali dal mondo del digital marketing:

Tranquillo, non ti invieremo mai spam e terremo i tuoi dati al sicuro.

+39 075 969 7965

info@marketingstudio.it

Copyright © 2020 - Tutti i diritti riservati - P.IVA IT03603740543
Powered with Framework360