Cos'è l'inbound marketing

L'inbound marketing è una strategia di mercato in grado di attrarre nuovi potenziali clienti attraverso l'utilizzo di diversi canali.

L'inbound marketing è molto spesso associato al digital marketing.

In effetti, questa strategia di marketing si basa sull'utilizzo di canali di comunicazione digitali per attirare utenti nei siti aziendali e nelle pagine social.

Le fasi dell'inbound marketing e il funnel di acquisizione

L'obiettivo dell'inbound marketing è quello di attirare utenti che diventeranno lead. Questi lead diventeranno clienti e questi clienti diventeranno, infine, promotori dell'azienda.

Regole SCOPE per la stesura di una strategia di inbound marketing

Per l'attuazione di una strategia di inbound marketing esiste la regola denominata SCOPE che può aiutarne la creazione:

  • S, coerenza e standardizzazione dei contenuti;
  • C, contestualizzazione per creare rilevanza, renditi personale;
  • O, ottimizzazione idee chiare concetti specifici;
  • P, come detto, crea contenuti unici, crea una comunicazione unica, sfrutta la tua unique selling proposition;
  • E, empatia entrare in sintonia con i potenziali clienti, coinvolgili e attirali a te.

Le fasi che determinano una corretta strategia di inbound marketing sono principalmente tre:

  • Attrazione degli utenti: per attrarre visitatori sul proprio sito web e sui social, basterà creare contenuti interessanti e, soprattutto nella gestione social, investire in campagne ads per promuoverli. Attraverso una strategia di creazione di contenuti interessanti e studiati strategicamente, si possono creare post in un blog aziendale che genererà tante query di ricerca forti. Questa strategia si basa sull'ottimizzazione sui motori di ricerca. Creare contenuti interessanti attraverso un blog, è un ottimo strumento per fare una strategia di inbound marketing senza investire denaro sulle ads. Questa strategia accresce la propria brand awareness e la fiducia dei visitatori nel brand. Gli utenti inizieranno a conoscere il tuo brand attraverso questi articoli e darà, quindi, valore al tuo marchio;
  • Coinvolgimento dei potenziali clienti: i visitatori stanno apprezzando i post social (spesso sponsorizzati) e iniziano a vedere il tuo brand su Google attraverso i post studiati per uscire in modo strategico su parole chiave specifiche. Una volta che l'utente atterra sul post o sulla pagina social, è fondamentale fargli lasciare dei dati (nome, mail e numero di telefono) per trasformarli in lead. Questo è possibile attraverso la creazione di landing page collegate ai social o ai post che rimandano a questa pagina. Anche i form della pagina del sito e le call to action, sono elementi ottimi per trasformare i visitatori in lead;
  • Fidelizzazione dei visitatori in target: a questo punto avremo dei dati di persone interessate. I visitatori iniziano ad interessarsi agli argomenti e ad avere fiducia nel brand. Ora per rendere i lead potenziali e clienti reali, ci si affida ad altre strategie come quella dell'e-mail marketing e le varie automazioni generate e attivate dai lead. Queste tecnologie vengono inserite in quella che si definisce la lead nurturing.

Una volta fidelizzato il cliente, che magari ha già comprato da te, questo dovrebbe diventare promotore e, attraverso il passaparola, parlerà di te ad una rete esterna di potenziali clienti.

A questo punto, si completa il ciclo con tecniche di up-selling e cross-selling per fidelizzare il cliente e renderlo un cliente di ritorno, che sarà felice di acquistare di nuovo da te.

Abbiamo inventato Framework360

La prima Essential Marketing Platform, un software di marketing molto potente.

Realizzando il tuo sito web su Framework360 otterrai un notevole incremento delle performance delle tue campagne di marketing.

Ricevi news e strategie settoriali dal mondo del digital marketing:

Tranquillo, non ti invieremo mai spam e terremo i tuoi dati al sicuro.

Hai trovato interessante questo articolo?

Copyright © 2020 - Tutti i diritti riservati - P.IVA IT03603740543
Powered with Framework360