Il mondo delle startup Italiane è davvero deprimente, la poca tecnologia applicata ai vari settori rischia, spesso, di rendere stagnanti idee e progetti molto interessanti.

Fatture in Cloud però è un’eccezione.

Come ha fatto un ragazzo di 22 anni, studente presso Facoltà di Ingegneria all’Università di Bergamo, ha rivoluzionare di fatto il settore della fatturazione Italiana?

Fatture in Cloud: una storia di successo tutta italiana

Nel 2013 Daniele Ratti inizia a pensare a qualcosa di rivoluzionario:

“Appena compiuti i 18 anni avevo aperto una Partita Iva e dopo qualche tempo una Srl perché insieme a un mio collega di Università sviluppavo videogiochi e applicazioni per smartphone che vendevo, quindi dovevo cominciare a emettere fatture, anche tante perché le cose andavano bene. Ma il vero, grande problema era il commercialista, a cui periodicamente dovevo trasmettere tutte le fatture, gli acquisti, gli ordini, bilanci, ecc., una tragedia. Così mi sono chiesto ‘ma possibile che non ci sia un’applicazione, una soluzione, un software, che mi permetta di gestire tutto questo, in modo semplice, adatto anche a un giovane come me?”

Da questa esigenza reale, Daniele inizia a intravedere una possibilità di business.

Infatti, in Italia non c’era, all’epoca, nessun portale o gestionale in grado di facilitare la gestione delle fatture in versione digitale.

Daniele inizia subito a realizzare delle demo in una prima fase solo abbozzate e utilizzate nelle cerchie più intime di amici e fornitori.

Poi ci fa addirittura la tesi si laurea e il progetto inizia a prendere forma, anche grazie al suo socio, Matteo Milesi, una volta creata la piattaforma di base, decidono di iniziare ad investirci, soprattutto su Facebook:

“Principalmente punto su Facebook: con un budget di circa 15mila euro ho iniziato ad acquisire una marea di utenti, arrivavano fino a 100 – 150 aziende al giorno, era ancora gratuito. A fine mese decido di introdurre il billing, il pagamento per vedere come va, comincio a far pagare il servizio 5 euro al mese e tutto continua ad andare per il meglio perché il tasso di conversione è altissimo, circa il 25%, in pratica una persona su 4 che lo provava lo comprava. In ambito software è tantissimo, di solito il conversion rate è del 5% – 10% massimo.”

In pochi anni l’attenzione sul loro progetto diventa importante e nel 2015 viene acquisto il 51 % della società da TeamSystem mentre Ratti mantiene il ruolo di CEO Chief Executive Officer and Founder, dell'azienda.

La comunicazione di Fatture in Cloud: smart e con target giovane

Anche la comunicazione di fatture in Cloud è fatta bene comunica il servizio senza essere troppo pesante.

Questo spot del 2016 realizzato dalla video agency Combocut, ne è un esempio lampante:

Nello spot si capisce in maniera semplice e divertente che Fatture in Cloud semplifica davvero il lavoro delle nuove P.iva Italiane!

Quali sono le funzioni di base e gli aspetti tecnici più interessanti di Fatture in Cloud?

Per analizzare tecnicamente Fatture in Cloud partiamo dal nome: Fatture in Cloud indica cosa fa (semplifica la fatturazione) e con quali sistemi lo fa (il sistema cloud).

Soffermiamoci su questo ultimo aspetto: il cloud di Fatture in Cloud è gestito da Amazon AWS il quale dedica un'intera pagina (le store di successo) alla startup Italiana.

Inoltre, spiega tecnicamente come funziona il sistema del progetto di Ratti e di TeamSystem:

“L’infrastruttura cloud dell’azienda italiana è composta da istanze Amazon Elastic Compute Cloud (Amazon EC2) con Auto Scaling e la funzione di Application Load Balancer in Elastic Load Balancing, che ha aumentato la reattività delle risorse computazionali. Amazon CloudFront viene posto prima di Elastic Load Balancing in modo da proteggere l’infrastruttura da attacchi DDoS (Distributed Denial of Service). In tal modo, Fatture in Cloud può stare tranquilla che l’acceso ai propri dati da parte dei clienti non subirà interruzioni. L’azienda utilizza Amazon Simple Storage Service (Amazon S3) come repository storage affidabile e monitora lo stato e la salute del sistema tramite Amazon CloudWatch. Fatture in Cloud è stata tra i primi ad adottare Amazon Aurora, utilizzandolo già da quando era ancora in beta. “

Insomma nulla di più trasparente, chiaro e sotto gli occhi di tutti.

Quali sono i servizi di Fatture in Cloud?

Fatture in Cloud ha successo e nella fase attuale, con l'avvento della fatturazione elettronica, c'è e ci sarà un boom di iscrizioni.

Partiamo proprio da qui:

  • Fatturazione elettronica (B2B e verso la PA): gestione xml con firma digitale sia attiva che passiva
  • Sezione dedicata al collegamento tra commercialista e professionista (il quale potrà revisionare la documentazione, caricare direttamente gli F24 e dialogare con il suo assistito grazie a una chat integrata)
  • Possibilità di creare e modificare template html per i vari documenti comprese le fatture
  • Possibilità di collegare il conto Paypal (se impostato il cliente vedrà il bottone nel template html del documento con la possibilità di saldare immediatamente la fattura e farlo sapere in tempo reale al professionista)
  • Possibilità di inserire logo e pie di pagina in tutti i documenti
  • Possibilità di creare solleciti di pagamento
  • Gestione completa di clienti e fornitori (inseribili anche mediante l'ausilio di file csv)
  • Sezione dedicata a fatture e documenti con la possibilità di creare preventivi, ordini, note di credito (con scadenzario) e tanto altro
  • Gestione semplificata grazie all'App dedicata (con notifiche push per le scadenze di crediti, debiti o F24)

Fatture in Cloud, come le grandi idee, nasce da un'esigenza reale. Daniele Ratti è riuscito a collocarla sul mercato e a farsi notare tramite i giusti canali (in questo caso mirate campagne di Facebook ADS).  A questo punto, ha deciso di far entrare una società più grande (e di cedere la maggioranza) così da far crescere il progetto e farlo passare ad un livello successivo.

Capacità tecniche, imprenditoriali e gestionali nonché la fortuna e l'astuzia di arrivare per primo dove il mercato era vergine. Un esempio di successo tutto made in Italy!

Visualizza telefono +39 3290374425
Visualizza email info@marketingstudio.it
Chiama Consulenza